Nel mondo moderno, dove il virtuale si fonda con la realtà, è abituale sfruttare internet per raggiungere i propri obiettivi e puntare a una clientela a livello internazionale. Una delle piattaforme per l’e-commerce più evolute è eBay.

Il sito permette a privati e imprese di accedere ai propri servizi per creare un account come rivenditore, questo significa che non solamente i negozi veri e propri possono usufruire di opportunità di vendita avanzate dal sito ma, anche il semplice cittadino può vendere i suoi oggetti usati per ottenerne una remunerazione. Ricordiamo che eBay nasce come portale dedicato alle aste online.

Per chi vuole creare un vero e proprio store online e desidera incominciare a vendere i propri prodotti su eBay è necessario prima di tutto aprire un account venditore. Tale operazione è eseguibile accedendo sezione apposita degli account professionali, qui il trader deve inserire la ragione sociale dell’azienda, la tipologia, il tipo di attività svolta, indirizzi e i recapiti telefonici.

In linea di principio il negozio eBay è una versione online del negozio fisico dove è possibile unire i propri prodotti in categorie e creare una sezione apposita dove il venditore può rispondere alle domande degli acquirenti.

Vendere su eBay è semplice e avviene attraverso la creazione di liste.

Ma per prima cosa è opportuno “spiare” la concorrenza analizzando le inserzioni relative ai prodotti che si desidera mettere in vendita per capire quali sono quelle che influenzano il pubblico.

eBay mette a disposizione due tipi di promozioni: le Aste Online e il Compralo Subito.

La prima si basa sul criterio delle classiche aste, ovvero il commerciante mette in vendita un prodotto per un certo numero di giorni che può variare da 1 a 10 e attende che gli acquirenti facciano un’offerta. Chi ha offerto di più si aggiudicherà l’oggetto. La seconda tipologia di promozione invece prevede che il compratore possa acquistare subito il prodotto al costo imposto dal venditore.

negozio eBay sono divisi in tre diversi tipi: negozio base, il negozio premium e il negozio plus. È bene quindi prendere nota che ogni tipologia di negozio ha determinate caratteristiche e di conseguenza differenti tariffe.

Il negozio base prevede un costo mensile di 19.50€. Nel pacchetto sono comprese 200 inserzioni della categoria Asta Online attivabili per una durata minima di 7 giorni, ogni ulteriore inserzione avrà un costo di 0,40€ e 300 inserzioni della categoria Compralo Subito, in questo caso ulteriori inserzioni avranno un costo di 0,10€ cadauna.

Il negozio premium prevede una tariffa di 39.50€ al mese e offre 50 annunci di Aste Online e 10.000 annunci Compralo Subito. Le successive inserzioni avranno un costo rispettivamente di 0,40€ e 0,05€ ciascuna.

Infine in un negozio premium plus si possono attivare funzioni aggiuntive con 149,50€ al mese con un numero indefinito di annunci del tipo Compralo Subito e 250 annunci nel formato Aste Online, per quest’ultimo le successive inserzioni costeranno 0,40€ l’una.

E’ importante sapere che, oltre ai costi di attivazione delle partnership, possono essere applicate ulteriori tariffe sulla pubblicità, a seconda delle opzioni selezionate. Per quanto riguarda la modalità Asta Online, potrebbero essere applicate alcune commissioni sul totale finale dell’oggetto venduto.

Amministrare un negozio eBay è indubbiamente piuttosto difficile e deve essere gestito da personale qualificato che sia in grado di far fronte a tutte le incombenze che potrebbero crearsi. Per questo motivo affidarsi ad aziende gestione contabile per la vendita online come ad esempio mybtwconsulting può essere la soluzione migliore per chi vuole ampliare le proprie entrate grazie ai negozi online.