Cos’è il divorzio?

Il sogno di una buona fetta della popolazione mondiale è senz’altro quello di trovare il principe azzurro o la propria principessa però spesso capita che ciò non accada ed è qui che iniziano i problemi.

Quando poi i problemi diventano insostenibili ecco che si giù alla fine della favola e il passo conclusivo è proprio il divorzio.

Partiamo subito chiarendo che il divorzio non è sempre esistito, infatti nacque negli anni settanta e da lì in poi non fece che espandersi arrivando ad essere quello che oggi noi tutti conosciamo.Ciò che molti forse non sanno è che il divorzio ha effetto solo a livello civile in quanto per la chiesa il divorzio può sopraggiungere solo in caso di decesso di uno dei due coniugi. 

Per far sì che avvenga il divorzio, però, devo essere presenti dei requisiti indispensabili per l’avvio di tutta quanta la procedure che porterà, come ultimo passo, al divorzio, inoltre prima di iniziare il tutto è necessario per la coppia andare dal giudice e notificare, come prima cosa la separazione.

Quali sono le fasi del divorzio?

Come già accennato prima, la prima fase sarà notificare al giudice l’istanza di separazione. Una volta verificati i requisiti necessari che permettono l’avanzamento del divorzio che potete trovare ad esempio su Consulenza Legale Italia, si procede davanti al giudice. 

Il divorzio può avvenire, solo di recente, in tempi brevi che consiste in una separazione di dodici mesi, mentre, se il divorzio è consensuale, ovvero accettato da entrambe le parti, il tempo viene poi ridotto a soli sei mesi. Questo per dare modo alla coppia di riflettere e dare la possibilità, qualora fosse possibile, di una riconciliazione. 

Durante questo periodo di separazione, qualora dovesse sussistere una netta differenza di reddito e possedimenti fra i due coniugi, il coniuge con minori possibilità potrà richiedere gli alimenti, che altro non è che una somma in grado di far vivere decentemente il soggetto diversamente dall’assegno di divorzio che invece deve permettere al soggetto di mantenere lo stesso stile di vita.

È una buona idea giungere al divorzio?Per concludere teniamo a far riflettere tutti sull’argomento appena trattato in quanto quello del divorzio è un passo davvero importante che dovrebbe sopraggiungere solo in caso di situazioni estreme sia per i tempi dell’intera procedura, sia per i costi che essa stessa ha, oltre al fatto che l’intero processo potrebbe portare al turbamento dei figli trovatisi in mezzo senza alcuna colpa. 

Inoltre segnaliamo anche il fatto che molti soggetti, proprio a causa di divorzi e di tutto ciò che ne scaturisce, sono arrivati a ritrovarsi privi di possedimenti provocando in loro indubbiamente uno stato di frustrazione per la situazione creatasi.

Perciò prima di decidere frettolosamente di sposarsi, consigliamo a tutti, sia uomini che donne, di conoscere per bene colui o colei che si decide di portare all’altare per evitare fin dall’origine spiacevoli eventi futuri che potrebbero poi portare a grosse delusioni per entrambi fino ad arrivare al fatidico evento.